Chi Siamo

 

L'Associazione Culturale Musicale di Bertiolo “Filarmonica La Prime Lûs 1812” è il complesso bandistico più longevo della regione da cui deriva il nome che significa “la prima luce”; ha come attività principale l’esecuzione di musiche originali per banda e di brani classici trascritti per banda, nonché la diffusione della cultura musicale mediante organizzazione di rassegne concerti e seminari rivolti al pubblico. 

La Filarmonica nasce nel 1812 a Bertiolo, un comune del Friuli-Venezia Giulia (Italia) di 2500 abitanti situato sulla linea delle risorgive della pianura friulana.

 

Dal 1812 l’attività della banda non ha subito mai interruzioni, se non per alcuni periodi durante i conflitti bellici mondiali. Inutile dire che nel corso di oltre 200 anni di vita il complesso ha subito radicali trasformazioni, soprattutto negli ultimi venti anni, nei quali i progressi sono stati notevoli, sia dal punto di vista musicale, sia di immagine.

Attualmente la Filarmonica è composta da una cinquantina di elementi di età compresa tra 11 e 80 anni, con prevalenza naturalmente di giovani. I componenti sono tutti musicisti non professionisti che dedicano parte del loro tempo libero alla passione della musica: il repertorio che la Filarmonica propone spazia infatti dai generi classico, sinfonico, folcloristico, leggero, adatto sia per esibizioni esterne e da parata, sia in luoghi chiusi da concerto.

Il complesso si propone al pubblico, a seconda delle diverse circostanze, in due diversi abbigliamenti: la tipica divisa di banda di ispirazione militare, adatta agli interventi di rappresentanza (commemorazioni, inaugurazioni, processioni, donatori di sangue ecc.); oltre a questa la Filarmonica dal 1996 ha adottato il costume tipico friulano, e ha inserito nel proprio repertorio musicale alcuni pezzi dei maggiori autori regionali. In questa veste si propone in manifestazioni sia Regionali, ma soprattutto extra regionali per diffondere e testimoniare la cultura Friulana. 

La banda in costume folkloristico

 

La banda nel 2012

Durante i festeggiamenti per i 200 anni della Filarmonica, molti sono stati gli eventi e le manifestazioni organizzati, ma senza ombra di dubbio va ricordato il maxi concerto con oltre 200 suonatori tenutosi a Villa Manin di Passariano e sul Castello di Udine.

L’attività principale della Filarmonica va aldilà del territorio comunale, infatti si esibisce in tutta la regione ma anche nelle regioni limitrofe, nonché in Slovenia e Austria. 

Dal 2017 il gruppo bandistico è sapientemente diretto dal maestro Andrea D'Incà.

Fiore all’occhiello della Filarmonica è senz’altro l’organizzazione del Concorso Bandistico Internazionale, manifestazione unica nel suo genere in regione che si svolge con cadenza biennale a cui partecipano bande provenienti da tutta Italia e non solo, esibendosi alla presenza di una giuria formata da personaggi di spicco del panorama musicale europeo.  L’Associazione Culturale dal 2007 organizza due nuovi concorsi: Il Concorso Internazionale di Composizione per banda e il Concorso Nazionale per ensemble di fiati, con notevole successo sia nazionale che internazionale. Tutte le informazioni relative ai vari concorsi sono disponibili nella pagina I Concorsi.

Oltre alle attività già elencate, da moltissimi anni il complesso sostiene una propria scuola di musica nella quale vengono formati i nuovi musicisti, non solo dal punto di vista bandistico, ma musicale in genere. Sin dall'inizio degli anni 90 il Corso è stato ampliato grazie all'introduzione di 6 Professori (tutti diplomati in Conservatorio) specializzati in altrettanti strumenti che preparano gli allievi ad ottimi livelli, tanto che tale preparazione è qualificante per l'ammissione al Conservatorio.